Vai al contenuto

Detenute tentano di rimanere incinte con il seme dei carcerati maschi

4 maggio 2011

Una vicenda che ha il sapore dell’incredibile, se non fosse che è tutto vero. Nel carcere «Coroneo» di Trieste alcune detenute avrebbero infatti tentato di rimanere incinte con il seme «donato» dai detenuti maschi per usufruire delle misure alternative alla detenzione per le donne in attesa di un bambino.Lo sostiene oggi un servizio del «Piccolo di Trieste» secondo il quale gli uomini lancerebbero il seme dalle finestre, racchiuso in un guanto, alle donne in attesa durante l’ora d’aria. Il Coroneo è forse l’unico carcere italiano ad ospitare, nella stessa struttura, detenuti maschi e femmine. Il direttore dell’istituto, Enrico Sbriglia, in aspettativa per motivi elettorali, ha ammesso la questione. «Dopo essermi consultato con alcuni medici – ha detto – ho ritenuto doveroso segnalare alla Procura quanto accadeva, visti anche i rischi di trasmissione di malattie, per tutelare la salute di queste donne». Il direttore ha spiegato che finora «nessuna donna è rimasta incinta» e che «l’attenzione degli agenti penitenziari su questo fronte ora è estremamente alta».

fonte

Mondo LiberoCondividi

Annunci
5 commenti leave one →
  1. Quarchedundepegi permalink
    4 maggio 2011 7:01 pm

    Ci si può solo meravigliare!

  2. Gibran permalink
    7 maggio 2011 6:21 am

    Ma questi figli quando sono grandi non rischiano casualmente di sposare un fratello una sorella un padre o madre?
    Ciao e buon fine settimana.

  3. 8 maggio 2011 11:54 am

    Penso che Gibran abbia ragione. Per fortuna sarà, spero, impossibile procreare in quel modo.

  4. 10 maggio 2011 12:00 pm

    Ciao, scusate, qualcuno si è posto il quesito del perchè di un simile atteggiamento? cosa ci guadagnano le parti? Gli uomini, forse un attimo di piacere meccanico, ma le donne? Non è così “divertente” essere incinte e poi di chi? Finita la gravidanza, cosa ne facciamo del pargolo? Tirando le somme oltre ad assurda la quatione mi sembra anche poco probabile dal punto di vista realistico dell’atto, forse solo provocazione? ciao e tienici aggiornati sugli esiti se puoi, grazie

  5. 11 maggio 2011 11:07 am

    forse solo provocazione, forse un modo per avere dei vantaggi in carcere se si è incinta, dubito anche io dell’esito data la problematicità, ma non credo che ci si ponga il problema del bambino anzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: